Insurance Trade

La vera paura delle imprese è il calo della domanda

Cresce l'investimento in risorse umane

27/09/2016
A livello globale, le pmi temono sempre più l’impatto di alti livelli di concorrenza sui margini (31%) e la contrazione della domanda (30%). È quanto emerge dalla V edizione del sondaggio sui rischi e le opportunità, presentato da Zurich Insurance Group e realizzato da Gfk Eurisko, negli ultimi 12 mesi, su un campione di oltre 2.600 pmi in 13 Paesi del mondo.

La ricerca rileva anche un forte aumento del cyber risk sia a livello globale (dal 4% all'11%) sia nel nostro Paese (+30% nel 2015), anche se appena il 10% delle pmi italiane è preoccupato per un attacco informatico. Circa un terzo delle imprese nostrane, infatti, teme maggiormente il calo della domanda (35,5%) e la forte competitività (34%), mentre la riduzione dei costi (36,5%), l'apertura verso nuovi clienti e mercati (27,5%) e le novità legislative (17,5%) sono le principali opportunità di business per le pmi, dove cresce l’investimento in risorse umane (dal 3,2% nel 2013 al 14% nel 2016) e l’attenzione per le politiche di welfare aziendale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti