Insurance Trade

Rc auto, il 70% dei sinistri al Sud causato da veicoli non identificati

Per il 2013 Aiba prevede una diminuzione del costo medio

26/02/2013
Secondo l'Osservatorio Auto di Aiba, con il confronto delle tariffe, in alcune zone d'Italia si può risparmiare fino a 584 euro sull'assicurazione obbligatoria. E' quanto emerge dall'annuale ricerca dell'associazione italiana broker di assicurazioni e riassicurazioni, realizzato in collaborazione con Iama ConsultingA differenza di altre analisi, che prendono in considerazione l'intero mercato, in questo caso sono stati esclusi i motocicli e tutti gli altri veicoli non classificati come autovetture. I dati sono stati raccolti da Check-It-Auto, il comparatore professionale dei broker Aiba, utilizzato per la comparazione delle tariffe e delle garanzie offerte da ogni singola polizza.

Tra i dati più significativi, c'è da evidenziare che il 70% dei sinistri al sud sono stati causati, nel 2012, da veicoli non identificati, mentre il 60% di quelli fermati non erano assicurati. Secondo i dati Consap (concessionaria pubblica servizi assicurativi), gestore del Fondo di garanzia per le vittime della strada, che provvede al risarcimento dei danni causati da veicoli non identificati o senza Rca, dal 2009 al 2011 il numero di sinistri causati da veicoli non identificati è rimasto stabile a livello nazionale, per via del calo registrato al Centro-Nord e dell'incremento riscontrato nel Mezzogiorno. Il numero di sinistri causati da veicoli non assicurati è complessivamente cresciuto del 20%, con un incremento quasi doppio registrato nel Mezzogiorno rispetto al Centro-Nord. 

Per il 2013 Aiba prevede un'ulteriore contrazione della raccolta Rc auto e una maggiore tensione sul prezzo, con politiche di pricing più aggressive. Aumenterà anche la competizione tra i canali distributivi, con l'ingresso sul mercato di nuovi operatori bancari. Alla luce delle nuove norme potrebbe aumentare la mobilità degli assicurati, mentre, per effetto dell'introduzione dei provvedimenti antifrode, diminuiranno i costi medi per sinistro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti