Insurance Trade

La Consob invoca più poteri

Vegas, sia possibile sospendere gli amministratori delle società quotate

06/05/2013
Negli ultimi venti anni la propensione al risparmio degli italiani si è ridotta di quasi due terzi, passando dal 22 all'8% circa del reddito disponibile. Questo uno dei dati resi noti dal presidente della Consob, Giuseppe Vegas, durante il suo annuale discorso al mercato, tenuto oggi a Palazzo Mezzanotte a Milano, presso i locali di Borsa Italiana. 

All'evento, cui ha presenziato anche il nuovo premier Enrico Letta, erano presenti molti attori del mondo assicurativo, settore tra i più pesanti all'interno del listino milanese. Vegas, nel suo intervento, ha sottolineato come occorra fare tutto il possibile affinché questo trend sia invertito al più presto", spiegando come, senza risparmio, non sia possibile realizzare gli investimenti necessari per lo sviluppo economico. 

Rispondendo implicitamente a chi ha accusato la Consob di leggerezza nei casi Fonsai e Mps, Vegas ha chiesto la possibilità di sospendere gli amministratori delle società quotate, e quindi agire anche nei cda, potere oggi esercitabile solo verso sindaci e consiglieri di sorveglianza. Per Vegas dovrebbero essere estesi "a tutte le aree di vigilanza i poteri di indagine previsti dalla disciplina sugli abusi di mercato", poteri simili a quelli della magistratura, che la Consob potrebbe così "esercitare nei confronti di chiunque sia informato dei fatti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti