Insurance Trade

Scatola nera, nessuno stop

Il Tar del Lazio ha respinto la richiesta di sospensiva presentata da Semplicemente

17/05/2013
Il Tar del Lazio ha bocciato la richiesta di sospensiva avanzata dalla società Semplicemente (gruppo Ikf) contro il primo decreto attuativo della legge che introduce le scatole nere per la Rc auto. Secondo Ettore Sforza, ceo di Semplicemente (che produce dispositivi per auto) il decreto descrive standard per scatole nere obsolete e costose tanto che si finirebbe per far rialzare il costo dei premi.

Il decreto di cui Semplicemente chiedeva la sospensione al momento non è in vigore, in attesa che vengano emanati gli altri due decreti attuativi dell'articolo 32 della legge sulle liberalizzazioni che introduce le scatole nere. La terza sezione del Tar ha rinviato al merito il 14 maggio dell'anno prossimo.

Quella di ieri va ad aggiungersi a un'altra sentenza del Tar, che lo scorso 29 aprile, aveva giudicato inammissibile" il ricorso presentato dall'Ania e da altre 45 compagnie contro due lettere al mercato pubblicate dall'Isvap il 19 aprile e il 5 giugno 2012 sull'obbligo di offrire prodotti Rc auto con scatola nera e di applicare, in assenza di sinistri, la riduzione del premio prestabilita in contratto per l'anno successivo, senza che eventuali aumenti tariffari possano assorbire la riduzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti