Insurance Trade

Balbinot: bene Solvency II, ma senza vincoli a freno degli investimenti

Il presidente di Insurance Europe è intervenuto durante la conferenza annuale degli assicuratori europei

14/06/2013
Il progetto Solvency II gode del sostegno dell'industria assicurativa europea. È quanto ha ribadito ieri Sergio Balbinot (nella foto), presidente di Insurance Europe e chief insurance officer del gruppo Generali, nel corso della conferenza annuale degli assicuratori europei svoltasi a Roma. Il sistema assicurativo europeo - ha sottolineato Balbinot - è favorevole a Solvency II, un progetto che ora è in una fase cruciale: è un regime a protezione del consumatore, che garantisce trasparenza, un elevato standard di risk management e armonizza la regolamentazione a livello europeo". Secondo Balbinot, "il settore assicurativo può aiutare la ripresa dell'economia, essendo il principale investitore di lungo termine. L'importante è che non vengano posti troppi vincoli che possano frenare questo ruolo di investitore di lungo periodo. Gli assicuratori hanno 8,5 trilioni di euro di asset in gestione, stando alle stime del 2012. Le dimensioni e la natura di lungo termine delle loro passività significa che sono la fonte ideale di finanziamento per governi e imprese. Danneggiarli in questo momento del ciclo economico - ha concluso il presidente di Insurance Europe - sarebbe miope".

Foto: Cosimo Sergi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti