Insurance Trade

Clima, Lloyd’s e Onu a sostegno delle popolazioni più fragili

La partnership punta a favorire l’accesso alle coperture assicurative nei paesi più vulnerabili agli shock climatici

Clima, Lloyd’s e Onu a sostegno delle popolazioni più fragili hp_wide_img
I Lloyd’s, a nome della task force assicurativa della Sustainable Markets Initiative, hanno annunciato una nuova partnership con lo United Nations Capital Development Fund (Uncdf) per favorire l’accesso alle coperture assicurative nei paesi più vulnerabili agli eventi climatici. L’accordo, come si legge in una nota stampa, prevede la definizione di “innovativi prodotti assicurativi che possano garantire resilienza finanziaria contro gli shock climatici nelle Small Island Developing States e nei Least Developed Countries”. Il progetto riguarderà inizialmente le Figi e le isole dell’Oceano Pacifico, con il proposito di replicare poi il modello anche in altre regioni dell’Asia e dell’Africa.  

“L’Uncdf e i Lloyd’s promuoveranno inoltre forme di partenariato fra pubblico e privato in queste aree, con l’obiettivo di colmare il gap di protezione e garantire che la conoscenza acquisita in queste attività sia condivisa con le principali parti interessate a livello nazionale, regionale e internazionale”, prosegue la nota. Per John Neal, ceo dei Lloyd’s, il progetto “sostiene l’obiettivo della Sustainable Markets Initiative di sviluppare uno sforzo globale coordinato di mitigare i rischi legati al clima e alle catastrofi naturali, procedendo verso un futuro più sostenibile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

uncdf, lloyd's,
👥 John neal,

Articoli correlati

I più visti