Insurance Trade

Salute, anche nel 2014 si tagliano le spese mediche

Un italiano su quattro ha rinunciato alla sanità privata

Salute, anche nel 2014 si tagliano le spese mediche hp_stnd_img
Continuano le rinunce degli italiani, anche sotto il profilo della salute. Una ricerca effettuata da Nextplora e commissionata dall'Osservatorio Sanità di UniSalute (gruppo Unipol), ha rivelato che il 53% degli italiani ha razionalizzato negli ultimi 12 mesi le spese sanitarie. E, ovviamente, i tagli principali sono effettuati alla sanità privata: dai dati emerge che un italiano su quattro, il 27%, ha diminuito la frequenza con cui si rivolge alla sanità privata, mentre il 75% dichiara come questo sia dovuto a questioni economiche. 

Il 38% fa solo le visite indispensabili quando ne ha davvero bisogno, mentre il 15% effettua meno controlli sempre per motivi economici. Quando si rivolge alla sanità privata, il 52% degli italiani lo fa per tagliare i tempi di attesa, che nel pubblico sono spesso troppo lunghi. 

Questa tendenza non è certo una novità e anzi conferma il trend degli scorsi anni. Evidente, secondo UniSalute, è la necessità di uno sviluppo più intensivo della sanità integrativa, per alleggerire i redditi delle famiglie e degli individui dal peso delle cure di qualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti