Insurance Trade

Raccolta premi 2020, più dell'80% è arrivato dal Nord Italia

Nel 2020, ricorda l’autorità, la raccolta complessiva dei rami vita e danni è stata di 134,8 miliardi di euro, in calo del 3,9% rispetto al 2019

Raccolta premi 2020, più dell'80% è arrivato dal Nord Italia hp_wide_img
La raccolta italiana nel 2020 è arrivata per l’80,5% dal Centro-Nord del Paese e in particolare per poco più del 60% dalle regioni del Nord. Lo riporta l’Ivass nel suo bollettino sulla divisione territoriale dei premi. Nel 2020, ricorda l’autorità, la raccolta complessiva dei rami vita e danni è stata di 134,8 miliardi di euro, in calo del 3,9% rispetto al 2019. 
La diminuzione ha interessato tutte le regioni, ad eccezione di Friuli-Venezia Giulia, Calabria, Molise e Umbria. 

Nel dettaglio, nel settore vita la raccolta, pari a 101,3 miliardi, è diminuita del 4,4% rispetto al 2019. La riduzione è generalizzata in tutto il territorio nazionale, ma più intensa nel Nord Italia (-6,9%, 4,4 miliardi). La spesa pro-capite media a livello nazionale è di 1.704 euro con valori più elevati nel Nord Italia (2.243 euro nel Nord-Ovest e 2.079 euro nel Nord-Est) e più contenuti nel Sud (955 euro) e Isole (873 euro).  

Nel settore danni, la raccolta è stata di 33,5 miliardi di euro, in calo del 2,2% rispetto al 2019 soprattutto per effetto della contrazione registrata nel Centro-Nord, cui fa capo il 66,4% dei premi raccolti. La spesa pro-capite media, a livello Paese, è di 564 euro; anche in questo settore, valori maggiori si rilevano nelle aree del Nord Italia e inferiori in quelle del Sud e nelle Isole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ivass,
👥

Articoli correlati

I più visti