Insurance Trade

Polizze, raccolta in calo del 9,2%

In contrazione soprattutto il ramo vita, che nei primi sei mesi dell'anno perde l'11,3%

17/11/2020
La pandemia di coronavirus impatta anche sul mercato delle polizze. Nei primi sei mesi dell'anno, stando all'ultimo bollettino statistico dell'Ivass, la raccolta complessiva delle imprese italiane, delle rappresentanze di imprese extra See e delle rappresentanze See si è attestata a 68 miliardi di euro, in calo del 9,2% rispetto allo stesso periodo del 2019.
Cala soprattutto il ramo vita, che perde l'11,3% e totalizza una raccolta di 49,1 miliardi di euro. A pesare è soprattutto il -17,4% delle soluzioni di ramo I, mentre decisamente più contenuta è la contrazione fatta registrare dalle polizze di ramo III (-2,2%). In controtendenza invece le soluzioni di ramo VI, quello relativo ai fondi pensione, che mettono a segno un sorprendente balzo del 54,2% corrispondente a 848 milioni di euro. Nel primo semestre del 2020 la nuova produzione vita diminuisce complessivamente di 5,1 miliardi di euro, registrando una perdita percentuale del 13% su base annua.
Più contenuta, ma comunque consistente, la contrazione nel ramo danni. La raccolta si attesta a 18,9 miliardi di euro, in calo del 3,1% rispetto ai primi sei mesi del 2019. L'Rc auto lascia per strada 444 milioni di euro e mette a bilancio una perdita del 6,3%, solo in parte compensata dalla crescita registrata da Rc generale (+3,3%), altri danni ai beni (+1,4%), incendi ed eventi naturali (+3,9%) e tutela legale (+7%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ivass,
👥

Articoli correlati

I più visti