Insurance Trade

Cambiamento climatico, gli assicuratori non si tirano indietro

Insurance Europe ribadisce la propria determinazione a proseguire il percorso stabilito dalla Commissione Europea verso l'obiettivo della neutralità climatica entro il 2050

04/05/2020
Gli assicuratori europei sono determinati a continuare a contribuire all'impegno dell'Unione Europea verso il clima, e in modo particolare con l'obiettivo di essere neutrali dal punto di vista climatico entro il 2050, nonché di svolgere un ruolo chiave nel finanziamento della transizione verso una maggiore sostenibilità. La posizione ufficiale è stata espressa in un documento ufficiale di Insurance Europe

Il settore assicurativo, quindi, continuerà a contribuire agli sforzi della Commissione Europea sull'adattamento ai cambiamenti climatici. "È importante, tuttavia - precisa la federazione -, riconoscere che ogni Stato membro è influenzato in modo diverso dai cambiamenti climatici e che pertanto non esiste una soluzione unica per tutti a livello europeo". 
Sono necessari, perciò, dialoghi più ampi che coinvolgano tutti gli attori e le parti interessate per affrontare le cause sottostanti dei rischi e garantire una maggiore resilienza.

Allo stesso tempo, i set di dati al centro dei calcoli del rischio di una compagnia assicurativa dovrebbero essere trattati considerandone la proprietà intellettuale, sottolinea Insurance Europa: "pertanto, nell'esaminare i dati, la Commissione dovrebbe tenere in debita considerazione la proprietà intellettuale degli assicuratori", conclude la federazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti