Insurance Trade

Ania-F2i, ecco la prima operazione

Il fondo infrastrutturale delle due società ha acquisito la maggioranza della Compagnia Ferroviaria Italiana

21/04/2020
Arriva la prima operazione per il fondo infrastrutturale di Ania e F2i. Le società, come illustra una nota, hanno acquisito la maggioranza di Compagnia Ferroviaria Italiana, il principale operatore indipendente in Italia nei servizi di trasporto merci ferroviari: l'operazione prevede l'acquisto del 92,5% del capitale, mentre il restante 7,5% sarà detenuto da Giacomo Di Patrizi, attuale socio fondatore che manterrà la carica di amministratore delegato. “L’emergenza Covid-19 ha mostrato quanto sia importante per l’Italia avere operatori indipendenti ed efficienti per il trasporto merci via ferrovia: nelle ultime settimane molti dei beni indispensabili sono arrivati alle famiglie grazie ai treni merci, mentre le misure restrittive sul movimento di persone hanno ostacolato il trasporto su gomma”, ha commentato Maria Bianca Farina (nella foto), presidente dell'Ania. “Crediamo – ha proseguito – che le infrastrutture contribuiranno alla ricrescita della nostra economia e confermiamo l’impegno del settore assicurativo a supportare il sistema Paese anche in questo difficile momento”.
L'operazione segna anche l'ingresso di F2i nel settore del trasporto ferroviario. La transazione, come spiega la nota, “nasce anche dalle prospettive economiche del comparto: il trasporto merci via ferrovia è in ascesa grazie al sempre maggiore trasferimento del trasporto merci da gomma a ferrovie, in linea con gli obiettivi europei e italiani di decarbonizzazione dell’economia”. Nello specifico, le due società fanno riferimento al sempre maggiore impegno posto dall'Unione Europea per lo sviluppo del treno come mezzo di trasporto per le merci, “fissando al 30% il traffico su vettori diversi dalla gomma da raggiungere entro il 2030 e al 50% entro il 2050”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti