Insurance Trade

Anagina, fiducia nel piano di Generali

All'assemblea annuale confronto tra l'amministratore delegato in Italia, Marco Sesana, e il presidente dell'associazione, Davide Nicolao

26/11/2018
Il nuovo piano industriale di Generali, appena presentato a Milano dal top management del Leone, è al centro dell'assemblea annuale di Anagina, uno principali gruppi agenti della galassia di Generali Italia. Gli intermediari del gruppo valgono, secondo le stime della stessa associazione, quattro miliardi di euro di portafoglio, 1,5 miliardi di nuovi premi raccolti, 270 agenzie, 370 agenti-imprenditori, 3000 dipendenti e 9000 collaboratori.  

Nella mattinata di lunedì 26 novembre, si legge in una nota di Anagina, si sono confrontati l'amministratore delegato di Generali Italia, Marco Sesana, e il presidente dell'associazione, Davide Nicolao. Quest'ultimo ha definito il progetto di Generali "un piano ambizioso, che fissa e delinea un chiaro obiettivo di crescita per la rete della compagnia leader nel Paese e che richiede, da parte di Generali, un programma di investimenti diretti: la rete non cammina da sola".  

La fiducia nel nuovo corso è anche merito del dialogo con la dirigenza della compagnia che "dalla nascita di Generali Italia – ha rilevato Nicolao – è divenuto fattivo, collaborativo, attento". 
Anagina potrebbe persino tornare a essere "partner fattivo" di Generali, entrando nel capitale del Leone, come ai tempi di Ina, in cui gli agenti sedevano nel consiglio di amministrazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti