Insurance Trade

La disintermediazione e gli eccessi sanzionatori dell'Ivass

In un convegno Uea alla Camera di Commercio di Matera

25/06/2013
Un protocollo di partenariato, per la promozione della cultura assicurativa e la crescita delle imprese di settore, sarà sottoscritto il prossimo 28 giugno dalla Camera di commercio di Matera e dall'Unione europea assicuratori (Uea), nel corso del convegno intitolato Nuove sfide per gli agenti di assicurazione: le derive della disintermediazione e gli eccessi sanzionatori dell'Ivass.

Diversi fattori - spiega Francesco Barbieri, direttore di Attualità Uea e relatore del convegno - evidenziano nel mercato italiano una pericolosa deriva verso la disintermediazione, che non porta un reale beneficio ai consumatori. Occorrono risoluzioni strutturali, concrete e sostenibili e ribadire il ruolo cruciale che l'intermediario professionale svolge nell'interesse dell'assicurato".

Focus anche sull'attività regolatoria dell'Ivass. "Attualmente - avverte Giuseppe Villa, consigliere Uea e relatore del convegno - vi è un evidente paradosso laddove i soggetti con maggior competenza e accertata professionalità vengono sottoposti a vincoli e a sanzioni più stringenti e pervasivi rispetto a nuove figure/strumenti apparse sul mercato assicurativo negli ultimi anni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti