Insurance Trade

Willis Towers Watson, un tesoretto per le acquisizioni

La società ha annunciato risorse per quasi cinque miliardi di dollari per investimenti sulla crescita

Willis Towers Watson, un tesoretto per le acquisizioni hp_wide_img
Willis Towers Watson riparte dopo il fallimento della fusione con Aon. Il broker ha annunciato di aver accumulato un tesoretto da circa cinque miliardi di dollari che potrà essere investito in nuove acquisizioni. Ad affermarlo è stato Carl Hess, nominato ad agosto presidente della società e in predicato di assumere anche il ruolo di ceo all’inizio del 2022, quando l’attuale amministratore delegato John Haley andrà in pensione. La società ha inoltre annunciato di voler garantire agli azionisti un ritorno di almeno quattro miliardi di euro attraverso un’operazione di buy-back.


“Le persone chiedono una direzione e noi siamo nelle condizioni di fornire non soltanto una direzione, ma una direzione stimolante”, ha affermato Hess alla Reuters. “Gli investimenti – ha poi specificato – potranno essere utilizzati per strategie di crescita organica o di crescita per linee esterne: non faremo operazioni di M&A solo per il gusto di fare operazioni di M&A”.
Secondo l’agenzia di stampa, fra i dossier aperti ci sarebbe anche la cessione delle attività riassicurative a Gallagher, operazione concordata al momento della fusione con Aon per un valore di 3,25 miliardi di dollari e poi naufragata con il fallimento dell'operazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti