Insurance Trade

Anapa interviene ancora sull’accordo dati Zurich

Secondo l’associazione, l’intesa siglata tra il Gaz e la compagnia andrebbe implementato e adeguato al Gdpr

12/10/2020
Dopo l’intervento dello scorso luglio, Anapa torna a dire la sua sull’accordo dati siglato tra il Gruppo Agenti Zurich (Gaz) e la mandante. In estate l’associazione presieduta da Vincenzo Cirasola aveva scritto al presidente del Gaz, Enrico Ulivieri e per conoscenza al cfo della compagnia Domenico Quintavalle, nonché al direttore commerciale di Zurich, Michele Colio, per evidenziare alcune criticità sull’accordo dati in negoziazione.
Anapa, che in una nota spiega di essere stata “sollecitata nuovamente dagli agenti Zurich iscritti ad essa e confermando il rispetto per l’autonomia associativa e della storia del Gaz”, ha rinnovato l’invito al gruppo agenti e alla compagnia mandante a intervenire sull’allineamento dell’accordo dati “in relazione a quanto sancito dal regolamento europeo Gdpr e alle linee guida emanate a luglio 2020”. In particolare Anapa afferma che nei giorni scorsi, “un importante gruppo di agenti iscritti al Gaz, in larga parte iscritti anche ad Anapa, hanno inviato alla segreteria del gruppo una comunicazione per richiedere un urgente intervento che coinvolga la compagnia Zurich per adeguare l’accordo dati sottoscritto con la propria rappresentanza agenziale”. Secondo Anapa ci sarebbero molti aspetti che andrebbero riposizionati: “definizione di dato essenziale, utilizzo dei dati tramite Crm di proprietà delle agenzie, organizzazione di campagne commerciali condivise con la mandante, etc. “Tutto questo – osserva la nota di Anapa – per evitare che gli agenti sottoscrittori dell’accordo si trovino poi di fronte a importanti criticità da gestire”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti