Insurance Trade

Hospital risk management, aperte le iscrizioni al master Cineas

Si inizia il 27 gennaio al Politecnico di Milano. Sconti per chi si iscrive entro il 20 dicembre

02/12/2016
Prende il via il prossimo 27 gennaio 2017 la quattordicesima edizione del master Cineas in Hospital risk management. L’obiettivo del corso di alta specializzazione è quello di permettere l’acquisizione di competenze specifiche di clinical risk management, presentando i principali strumenti di gestione del rischio, come l’incident reporting, le checklist di sala operatoria, l’analisi di processo Hfmea e la metodologia della root cause analysis applicata all’ambito sanitario, con la classificazione dei fattori contribuenti.
Un ulteriore obiettivo è anche quello di formare i partecipanti sul tema dell’errore umano, della cultura della colpa e dell’approccio sistemico (teoria degli errori latenti), al fine di acquisire le competenze necessarie per diffondere la cultura del rischio e della sicurezza del paziente all’interno della struttura sanitaria.
Secondo Roberto Agosti, coordinatore del master e direttore della struttura complessa di risk management dell’azienda sociosanitaria territoriale di Vimercate,  “la figura del clinical risk manager assumerà un ruolo ancora più determinante per le strutture sanitarie. Il percorso formativo di quest’anno ne tiene conto ponendo un’attenzione particolare al tema della responsabilità professionale e fornendo ai partecipanti tutti gli strumenti necessari per comprendere e fronteggiare questi importanti cambiamenti”.
Come accennato, il master inizierà il prossimo il 27 gennaio, presso le aule del Politecnico di Milano. Il percorso formativo prevede un totale di 175 ore di lezione distribuite da gennaio a ottobre 2017 con una pausa nei mesi estivi. Le lezioni, che avranno cadenza settimanale, saranno concentrate in otto ore ogni venerdì.
Per iscriversi c’è tempo fino al 13 gennaio, con uno sconto del 10% per chi si iscrive entro il 20 dicembre 2016. Tutte le informazioni sul sito www.cineas.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti