Insurance Trade

Itas sottoscrive i principi per l’investimento responsabile dell’Onu

La mutualità viene declinata in ambito finanziario attraverso la gestione sostenibile degli investimenti per garantire una minore esposizione al rischio nel lungo termine

17/12/2019
Il gruppo Itas ha sottoscritto i principi per l’investimento responsabile stilati dall’Onu (Unpri). L’adesione da parte della mutua trentina rappresenta “un importante passo verso la gestione sostenibile degli investimenti”, sottolinea un comunicato di Itas.
I principi per l’investimento sostenibile sono riconosciuti internazionalmente come standard di mercato per una finanza sostenibile. In qualità di sottoscrittore, Itas entra a far parte di un network globale all'interno del quale potersi confrontare con le best practice vigenti assieme ad altri 2.000 sottoscrittori; tra questi si annoverano i più grandi player di mercato per un totale di oltre 80 mila miliardi di dollari di asset gestiti globalmente.
“Grazie a un'analisi a tutto tondo, che comprenda anche fattori non strettamente finanziari – spiega la compagnia – Itas acquisisce un ulteriore strumento di gestione del rischio in una prospettiva di medio-lungo termine. Ciò si traduce in un consolidamento del valore di portafoglio a tutto vantaggio del socio assicurato e della comunità in cui il gruppo opera”.
I sei principi per l’investimento responsabile sono: integrare le tematiche Esg nell’analisi e nei processi decisionali riguardanti gli investimenti; essere azionisti attivi e incorporare le tematiche Esg nelle nostre politiche e nelle nostre pratiche di azionariato attivo; chiedere un’adeguata comunicazione relativamente alle tematiche Esg da parte degli enti nei quali investiamo; promuovere l’accettazione e l’applicazione dei Principi nel settore finanziario; collaborare per migliorare la nostra efficacia nell’applicazione dei principi; comunicare le nostre attività e i progressi compiuti nell’applicazione dei principi.
"Itas – ha spiegato l’ad Raffaele Agrusti (nella foto) – intende declinare il proprio essere mutua anche quando opera nei mercati finanziari. La ricerca della creazione di un maggior valore sostenibile per il socio assicurato passa oggi attraverso l’integrazione nella gestione degli investimenti di valutazioni che vanno oltre alle metriche di mercato tradizionali. La sottoscrizione dei principi per l’investimento responsabile è dunque un passaggio naturale che incastona l’impegno di Itas all’interno di un network globale di attori di mercato di alto profilo con i quali condividere la propria storia mutualistica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

itas, pri, onu, esg,

Articoli correlati

I più visti