Insurance Trade

Bper spinge le performance di Unipol

Il gruppo raggiunge nel terzo trimestre dell’anno un utile netto di 923 milioni di euro, in crescita del 9,5% su base annua

08/11/2019
Il gruppo Unipol chiude i primi nove mesi del 2019 con un utile netto di 923 milioni di euro, registrando una crescita del 9,5% su base annua che beneficia anche del primo consolidamento con il metodo del patrimonio netto del gruppo Bper, pari a 413 milioni di euro. Normalizzato da tutte le operazioni straordinarie, l’utile netto risulta comunque positivo per 577 milioni di euro, in rialzo del 14,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
La raccolta assicurativa, al lordo delle cessioni in riassicurazione, si attesta poco sopra la soglia dei dieci miliardi di euro e risulta in rialzo del 14,5% su base annua. La raccolta del ramo danni ammonta 5,7 miliardi di euro (+2,7%): sostanzialmente stabile il comparto auto (+0,1%), mentre gli altri rami registrano una crescita del 6%, grazie soprattutto al significativo sviluppo del segmento malattia (+16%). Il combined ratio si attesta al 94,1%, in leggero peggioramento rispetto al 93,5% dell’anno precedente. In deciso miglioramento invece il ramo vita, che mette a segno un balzo del 39,9% e totalizza una raccolta complessiva di 4,3 miliardi di euro.
L’indice di solvibilità del gruppo è pari infine al 179%, in miglioramento rispetto al 163% di fine 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

unipol, bper,
👥

Articoli correlati

I più visti