Insurance Trade

Axa, premi in crescita nei nove mesi 2018

Il gruppo francese ha registrato globalmente premi lordi pari a 75,8 miliardi di euro

07/11/2018
Il gruppo Axa, nei primi 9 mesi 2018, ha registrato premi lordi pari a 75,8 miliardi (+3,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, a cambi e perimetro comparabile). L’incremento è dovuto soprattutto alla buona performance del business in Europa, dove la raccolta è aumentata del 3% a 29 miliardi, spinta dalla crescita del segmento vita, risparmio e previdenza (+6% a 12,2 miliardi), settore in cui brilla l’Italia con +30%. Quanto ai segmenti target del gruppo, Axa segnala che nel business salute la raccolta è aumentata del 7% a 9,9 miliardi di euro. Nel segmento danni corporate i premi hanno totalizzato 12,4 miliardi (+2%) e nella previdenza il volume della nuova produzione è aumentato del 10% a 1,6 miliardi.
A livello di nuova produzione, il gruppo francese nei nove mesi 2018 ha generato volumi per 4,8 miliardi di euro, e un valore pari a 2 miliardi di euro. Il volume della nuova produzione è aumentato del 7%, sostenuto dalla forte crescita delle vendite di prodotti di risparmio a basso consumo di capitale (+32%) e unit linked (+14%), “principalmente in Italia sulla spinta del dinamismo della partnership con Mps”.
Il solvency II ratio al 30 settembre si è attestato a 195%, in calo rispetto ai 233% dei primi 9 mesi del 2017. L’effetto della finalizzazione dell’acquisto del gruppo XL, spiega Axa in una nota, “è parzialmente compensato dall’impatto positivo nel corso del trimestre di ulteriori strumenti di copertura sul rischio azioni come pure dal buon rendimento operativo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

axa, xl, mps,
👥

Articoli correlati

I più visti