Insurance Trade

Un amministratore delegato per Itas Mutua

La società introduce la figura nel proprio management: approvato anche il regolamento per la nomina del cda e le norme per la remunerazione dei soci sovventori

12/03/2018
Piccola rivoluzione in casa Itas Mutua: l’assemblea dei delegati della compagnia, riunitasi a Trento lo scorso venerdì, ha approvato una serie di modifiche allo statuto sociale. Al centro delle novità, che avevano già ricevuto un positivo parere preventivo da parte dell’Ivass, c’è l’inserimento della figura di un amministratore delegato nel management della compagnia: sollecitata dall’Istituto guidato da Salvatore Rossi, la modifica consentirà di uniformare l’assetto della mutua alla prassi degli organi vigilati. “Le modifiche non vanno ad intaccare in alcun modo l’esclusività della natura mutualistica di Itas”, ha assicurato il presidente Fabrizio Lorenz in una nota. “L’Ivass – ha aggiunto – ci ha mandato un segnale e noi abbiamo accolto tutte le osservazioni in un’ottica di miglioramento”. Nella stessa cornice, è stato inoltre approvato il regolamento per la nomina del nuovo cda, che sarà eletto nell’assemblea programmata a fine aprile.
Un’altra modifica riguarda la remunerazione dei soci sovventori, introdotta al fine di recepire nello statuto le nuove disposizioni della normativa Solvency II e migliorare così la solidità della compagnia. Prevista infine l’introduzione di un criterio reputazionale per i membri del cda. Tutte le modifiche saranno inoltrate all’Ivass per l’approvazione definitiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti