Insurance Trade

Top Employers 2016, in Italia premiate Groupama, Aviva e Zurich

Il prestigioso riconoscimento internazionale ogni anno valuta gli standard qualitativi nelle condizioni di lavoro

15/02/2016
Ogni anno il Top Employers institute, organismo indipendente che opera nei Paesi Bassi dal 1991, consegna un riconoscimento alle imprese con i più alti standard qualitativi nelle politiche di gestione delle risorse umane e a cui può accedere un numero limitato di aziende. Per quanto riguarda l’Italia, l’edizione 2016 ha riconosciuto il percorso di tre importanti player assicurativi: Groupama Assicurazioni, Aviva Italia e Zurich Italia.
I premi saranno consegnati il 16 febbraio, a Milano, nel corso di una cerimonia durante la quale saranno presenti i rappresentanti delle aziende vincitrici nel 2016 della prestigiosa certificazione.
Il requisito principale per diventare un’azienda Top Employers è quello di poter offrire ai propri dipendenti un ambiente di lavoro eccellente. L’assegnazione si basa su uno strutturato processo di analisi e verifica che prende in considerazione nove macro aree tra cui le condizioni di lavoro e i benefit, la formazione e lo sviluppo dei talenti, le opportunità di carriera, la cultura aziendale, la retribuzione e i benefit.

Groupama premiata per il secondo anno di fila

Per quanto riguarda Groupama Assicurazioni, la prestigiosa certificazione arriva per il secondo anno consecutivo. In particolare l'Istituto ha verificato che la compagnia offre ai propri dipendenti "un’ampia gamma di iniziative proattive a loro favore": percorsi di sviluppo diversificati, formazione di qualità, programmi di valorizzazione delle migliori professionalità aziendali, opportunità di maturare esperienze di mobilità internazionali. “Far parte della rosa di aziende italiane e straniere che sono Top Employers – spiega Carla Bellavia, direttore ricorse umane e organizzazione di Groupama Assicurazioni – significa vedere riconosciuto l’impegno che mettiamo ogni giorno nel valorizzare le nostre persone, che sono la nostra principale risorsa, in linea con i valori del nostro gruppo. Allo stesso tempo – sottolinea – essere Top Employer significa non fermarsi e adeguare di anno in anno le attività in ambito HR ad un mondo che evolve sempre più rapidamente”.

Aviva, ambiente di lavoro ottimale e tanti benefit

Aviva ha ottenuto ottimi risultati nelle verifiche in ambito Risorse umane, iniziative e servizi per i dipendenti, dalla valutazione delle prestazioni lavorative alla diffusione di cultura e valori aziendali, dal piano di coinvolgimento per i nuovi ingressi al potenziamento della gestione manageriale delle risorse. Come spiega il regional director di Top Employers per Italia, Spagna e Brasile, Alessio Tanganelli, “un ambiente di lavoro ottimale è in grado di favorire la crescita non solo professionale, ma anche personale e umana delle persone. La ricerca Top Employers ha verificato e certificato che Aviva Italia presenta condizioni d’eccellenza in ambito HR e offre un’ampia gamma di benefit e iniziative proattive ai propri dipendenti, dalle condizioni di lavoro, ai benefit non monetari, a politiche strutturate di formazione e sviluppo, il tutto coerentemente in linea con la cultura aziendale”.
Secondo il responsabile Risorse umane di Aviva Italia, Enrico Gambardella, il risultato ottenuto “conferma che stiamo lavorando nella giusta direzione ed è un riconoscimento che ci spinge verso un continuo miglioramento delle politiche di gestione HR. Ci stiamo dedicando all’implementazione di numerose iniziative, come Leading@Aviva, Empowerment@Aviva e del progetto Onboarding, attività volte a fornire utili strumenti per una costante crescita personale e professionale, oltre che ad incrementare utili momenti di confronto manageriale. L’attenzione allo sviluppo delle competenze delle persone – conclude Gambardella – è un principio centrale per aumentarne l’engagement e la performance”.

Zurich, bene le politiche di formazione e le condizioni di lavoro

Anche Zurich Italia è stata certificata Top Employers Italia 2016. Questo traguardo è il risultato “di una ricerca svolta con metodologia indipendente e su dati oggettivi – si legge nelle motivazioni dell'assegnazione – che ha riconosciuto le eccellenze di Zurich Italia”. L’istituto ha voluto premiare, in particolare, le condizioni di lavoro offerte ai dipendenti, le politiche di formazione e sviluppo diffuse a tutti i livelli aziendale e le strategie di gestione HR, “dimostrando così di essere un’azienda leader nell’ambito HR, impegnata in un continuo miglioramento delle politiche e best practice in ambito HR”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti