Insurance Trade

Fusione tra Willis group e Towers Watson

L’operazione da 18 miliardi di dollari è stata già approvata dai rispettivi cda

30/06/2015
Il broker assicurativo e colosso della consulenza sul rischio Willis group ha annunciato la fusione con la società di servizi professionali statunitense Towers Watson. L’operazione avverrà in un deal interamente in azioni, per un valore complessivo di 18 miliardi di dollari.
Stando a quanto si apprende da una nota diffusa dai due player, l’operazione è già stata approvata da entrambi i consigli di amministrazione, e prevede che gli azionisti di Towers Watson ricevano 2,649 titoli di Willis per ognuna delle azioni in loro possesso, e un dividendo una tantum da 4,87 dollari per azione. Gli azionisti di Willis controlleranno il 50,1% del nuovo gruppo, mentre quelli di Towers Watson il restante 49,9%.
La nuova società, che si chiamerà Willis Towers Watson, avrà 39 mila dipendenti in oltre 120 Paesi e un fatturato di circa 8,2 miliardi di dollari. Il presidente di Willis, James McCann, manterrà lo stesso incarico, mentre John Haley (nella foto), presidente e amministratore delegato di Towers Watson, sarà ceo del nuovo gruppo. L'amministratore delegato di Willis , Dominic Casserley sarà il vice di Haley. Roger Millay, direttore finanziario di Towers Watson, manterrà lo stesso incarico. Il consiglio di amministrazione sarà composto da sei rappresentanti per ognuna delle due società. Le società prevedono di ottenere sinergie sui costi tra 100 e 125 milioni di dollari entro tre anni dalla chiusura dell'accordo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti