Insurance Trade

Generali, Caltagirone si dimette ancora una volta

L’ingegnere romano abbandona anche il nuovo cda. La compagnia, in una nota, spiega che le motivazioni non sono state rese note

Generali, Caltagirone si dimette ancora una volta hp_wide_img
Francesco Gaetano Caltagirone, consigliere di minoranza nonché secondo azionista di Generali con una quota del 9,95%, ha rassegnato le proprie dimissioni dal cda della compagnia, con effetto immediato. A renderlo noto è un comunicato stampa del Leone di Trieste, in cui si precisa che le motivazioni non sono state rese note.

È la seconda volta che l’ingegnere romano decide di ricorrere a questo clamoroso gesto, dopo il suo polemico addio dal precedente board, nel gennaio di quest’anno. Uscito sconfitto dall’assemblea del 29 aprile scorso, quando aveva provato a prendere il controllo della compagnia, presentando una lista lunga e un piano industriale alternativo, Caltagirone non ha mai smesso di essere fortemente critico nei confronti della governance della compagnia. Il 12 maggio scorso, ad esempio, lui e gli altri due consiglieri di minoranza (Flavio Cattaneo e Marina Brogi) avevano rifiutato di entrare a far parte dei comitati endoconsiliari.

Generali ha spigato che nei prossimi giorni sarà convocato un cda “per ogni conseguente decisione in merito alla sua sostituzione”. Il nome in lizza dovrebbe essere quello del primo consigliere non eletto, vale a dire Roberta Neri, ex amministratore delegato di Enav.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti