Insurance Trade

Poste Italiane in cerca di start up insurtech

Si è conclusa la fase di selezione di “Sme Insurtech – Call for solutions”, finalizzata all’elaborazione di soluzioni tecnologiche e servizi per il mondo assicurativo

Poste Italiane in cerca di start up insurtech hp_wide_img
Poste Italiane continua il proprio percorso in ambito innovazione guardando al mondo delle start up con Sme Insurtech – call for Solutions, la prima challenge internazionale per start up già attive sul mercato, incentrata sull’ideazione e sviluppo di tecnologie e servizi per il mondo assicurativo, in partnership con LVenture Group. “È un ulteriore passo avanti nella strategia di open innovation del gruppo Poste Italiane volta a costruire un continuo dialogo con tutto l’ecosistema digitale dell’innovazione in Italia e internazionale”, spiega una nota. L’obiettivo è ricercare soluzioni digitali a supporto della realizzazione di un’offerta assicurativa per le Pmi e per i clienti di Poste Italiane.

Sono due le challenge che la call ha rivolto alle start up: innovazioni di prodotto, che facilitino l’ingaggio delle Pmi mediante strumenti digitali, differenziando l’offerta in base alle loro specifiche esigenze; innovazioni per semplificare e velocizzare il processo di gestione dei sinistri, agevolando la comunicazione tra le Pmi assicurate e la compagnia.

Una giuria tecnica ha selezionato cinque start up finaliste che si sono confrontate il 26 ottobre, presentando le loro soluzione innovative in risposta alla sfida lanciata. Si tratta di Wenalize, Insoore, Cyberangels, Mio Assicuratore e Akur8.

Tra le startup finaliste, Insoore e Cyberangels sono risultate le vincitrici del contest: le due aziende innovative avranno l’opportunità di iniziare una sperimentazione con Poste Italiane e Poste Assicura della durata di tre mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti