Insurance Trade

Generali deposita in Consob l’Opa su Cattolica

Il documento di offerta sarà pubblicato una volta approvato dall’Autorità

Generali deposita in Consob  l’Opa su Cattolica hp_wide_img
Venerdì scorso il gruppo Generali ha comunicato di aver presentato alla Consob il documento di offerta relativo all’Opa sulla totalità delle azioni di Cattolica Assicurazioni.

Generali, si legge in una nota, “ha provveduto a presentare alle Autorità competenti le istanze per l’ottenimento delle autorizzazioni richieste dalla normativa applicabile in relazione all’offerta ai sensi e per gli effetti dell’articolo 102, comma 4, del Tuf e dell’articolo 37-ter, comma 1, lettera b), del Regolamento emittenti”, e ha inoltre completato le comunicazioni e le notifiche alle competenti autorità Antitrust.
Il documento di offerta verrà pubblicato una volta approvato da Consob, entro il termine del periodo di istruttoria.

L’annuncio dell’Opa da parte del  Leone di Trieste era arrivato lo scorso 31 maggio. Già azionista rilevante del gruppo veronese con una quota di circa il 24% del capitale, Generali ha offerto 6,75 euro per azione, prezzo che incorpora un premio pari al 15,3% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni di Cattolica alla chiusura di venerdì 28 maggio, e del 40,5% rispetto alla media aritmetica degli ultimi sei mesi. In caso di integrale adesione all’Opa, con la quale Generali punta al delisting del titolo, l’esborso massimo per il Leone ammonta a 1.176 milioni di euro.  


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti