Insurance Trade

Mia – Miss In Action, parte la terza edizione

Bnp Paribas Italia e Digital Magics, per la prima volta insieme a Crif, rinnovano l'appuntamento con l'innovazione al femminile

Mia – Miss In Action, parte la terza edizione hp_wide_img
È iniziata oggi la call for innovation della terza edizione di Mia – Miss in Action, il programma di accelerazione organizzato dal gruppo Bnp Paribas in Italia e dall'incubatore Digital Magics per promuovere l'innovazione e l'imprenditoria al femminile. L'iniziativa, come ogni anno, si propone di selezionare e sviluppare fino alla fase di go to market idee innovative elaborate da donne, indipendentemente dalla propria attività o background formativo: l'edizione 2021, infatti, non sarà aperta soltanto a start up fondate da donne o caratterizzate da una compagine a maggioranza femminile, ma anche a studentesse, laureate e non, team universitari a prevalenza femminile e neo-imprenditrici. Le candidature potranno essere presentate entro il 27 aprile 2021 sul sito www.missinaction.it
L'apertura di quest'anno è dettata soprattutto dalle gravi conseguenze che la pandemia di Covid-19 sta avendo sul tessuto economico in Italia e, in particolare, sull'imprenditoria femminile. Nel 2020, secondo l'ufficio studi di Confesercenti, si sono perse 4mila attività guidate da donne. Male anche per quanto riguarda le start up al femminile, la cui quota di mercato è passata dal 13,4% del 2019 al 13,1% dello scorso anno. E più in generale, secondo i dati dell'Istat, nel 2020 si sono persi 312mila posti di lavoro che erano occupati da donne.
Alla chiusura delle candidature si procederà a una selezione di un massimo di 12 start up che avranno la possibilità di presentare le loro idee all'Innovation Day che si terrà a maggio. Una commissione di esperti di Digital Magics, Bnp Paribas in Italia e Crif, al fianco quest'anno delle due realtà fondatrici, selezionerà quindi i quattro team vincitori, che intraprenderanno un percorso di tre mesi di coaching e mentorship organizzato da Digital Magics. L'iniziativa ha ricevuto quest'anno il patrocinio di Assolombarda e Invitalia.
“Abbiamo voluto estendere la partecipazione a Mia anche alle giovani studentesse sia perché appartengono a una generazione che ha innata questa predisposizione, e si proietta senza paura verso il futuro anche quando è difficile decifrarlo, sia per sostenerle in un momento delicato soprattutto per loro, come si evince dai dati sull’imprenditoria femminile delle under 35”, ha commentato Isabella Fumagalli (nella foto), ceo di Bnp Paribas Cardif, compagnia che anche grazie a iniziative di questo genere ha recentemente ricevuto la certificazione Gender Equality del Winning Women Institute, e coordinatore di Bnp Paribas Ifs per l'Italia. “Anche grazie al loro pensiero fresco e attuale – ha aggiunto – vogliamo che Mia generi un impatto positivo alle persone, alla società e all’economia, migliorando la vita delle famiglie, favorendo la ripresa delle aziende con soluzioni sempre più digitali e creando beneficio a territorio e comunità con contesti sostenibili”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti