Insurance Trade

Rating, botta e risposta tra Fitch e Generali

Il gruppo ha replicato al declassamento, ribadendo la propria solidità patrimoniale

06/05/2020
Fitch ha tagliato il rating long-term issuer default (Idr) di Generali a BBB+ da A-, e quello insurer financial strength (Ifs) da A ad A-. Entrambi gli outlook sono stabili. La decisione è la diretta conseguenza del taglio del giudizio sull’Italia a BBB-: secondo la società di rating, la qualità di credito del Leone è da sempre legata all'affidabilità del debito italiano, vista l'esposizione del gruppo al rischio del Paese dove ha sede legale. 

Generali ha però prontamente replicato, ribadendo la propria solidità patrimoniale. La compagnia ricorda come la stessa agenzia di rating abbia svolto uno stress test legato allo scenario pandemico, "i cui risultati - scrive Generali nella nota - avrebbero portato alla conferma del rating". 

In merito all’esposizione al debito sovrano italiano, il gruppo non ha comunicato variazioni del portafoglio in Btp, e contemporaneamente la compagnia ha raggiunto e superato l'obiettivo di riduzione del debito finanziario e del suo costo.
Infine, il bilancio 2019, ricorda ancora il gruppo, si è chiuso con un risultato operativo record a 5.192 milioni di euro, un risultato netto a quota 2.670 milioni, in crescita del 15,7% rispetto all'anno precedente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

generali, fitch,
👥

Articoli correlati

I più visti