Insurance Trade

Groupama Assicurazioni dona 250mila euro alla Protezione Civile

La donazione servirà all’acquisto di dispostivi di protezione individuale per il personale sanitario

23/03/2020
Groupama Assicurazioni ha annunciato di aver messo in campo un sostegno per la sanità pubblica sull’emergenza Covid-19. La compagnia ha destinato 250mila euro a favore della Protezione Civile per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale (come ad esempio mascherine, camici, occhiali di protezione) per il personale sanitario. “Un segno della vicinanza dell’azienda a coloro che sono in prima linea nella lotta contro l’emergenza – spiega Groupama in una nota – e che più che mai necessitano di essere messi nelle condizioni di operare e curare in sicurezza”.
L’iniziativa è stata preceduta da diverse azioni interne volte a garantire e tutelare la salute dei propri dipendenti e a supportare il business della rete agenziale per un valore di 15milioni di euro.
La compagnia, inoltre, informa che, nell’ambito dell’offerta salute, le polizze salute e le polizze Temporanee caso morte sono operanti anche per patologia da Covid-19, precisando che gli assicurati titolari delle polizze salute possono avvalersi delle prestazioni di assistenza medica telefonica h24 per un teleconsulto in caso di infortunio o malattia ed entrare in contatto con un medico di guardia per ricevere consigli ed indicazioni mediche di carattere generale urgenti.
Al fine di accrescere la propria prossimità e di fornire ai clienti il massimo supporto – prosegue la nota della compagnia – Groupama ha attivato per i propri assicurati un numero dedicato per l’assistenza telefonica informativa sul coronavirus” per fornire informazioni sulle azioni e comportamenti da tenere a scopo preventivo, e informazioni sui sintomi riconducibili al coronavirus.  
”La nostra compagnia – ha spiegato l’amministratore delegato e direttore generale di Groupama Assicurazioni, Pierre Cordier – si contraddistingue da sempre nel portare avanti valori quali prossimità e impegno. Siamo orgogliosi di poterli ribadire e di poter concretizzare la presenza e la vicinanza al territorio con un gesto di solidarietà e di supporto nei confronti della Protezione Civile nel contrastare l’emergenza Covid-19. Siamo consapevoli delle difficoltà che il nostro Paese nella sua totalità sta attraversando, ed è per questo che oggi, ancor più di prima, vogliamo continuare ad allargare lo spettro delle nostre attività a sostegno di clienti, agenti e dipendenti. Fare la nostra parte – ha concluso Cordier – è un dovere bello e nobile, il senso del nostro lavoro non è mai stato così incontestabile: assicuriamo la resilienza e proteggiamo il futuro”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti