Insurance Trade

Convegno Rca, come crescere con qualità

Appuntamento a Milano il prossimo 7 novembre per l'annuale evento di Insurance Connect dedicato al mercato auto. Quali risultati e prospettive offre ancora questo importante settore dell'assicurazione?

10/10/2019
Per affrontare il tema dell'Rc auto oggi, occorre premettere che si sta parlando di un mercato che in pochi anni ha perso un quarto del proprio valore. Difficile da credere, visto che le compagnie continuano a fare utili. Ecco perché, però, è doveroso chiedersi che futuro abbia questo ramo nelle strategie e nel business delle imprese. 
Da anni, ancora prima che iniziasse il calo delle tariffe, Insurance Connect dedica a questo comparto dell’assicurazione una giornata di approfondimento, coinvolgendo tutti i giocatori in campo: dalle compagnie agli intermediari, dalle associazioni alle istituzioni, dalle banche alle società di servizi. Quest'anno il convegno, dal titolo Rc auto, crescere con qualità, si svolgerà a Milano, presso il Palazzo delle Stelline, il prossimo giovedì 7 novembre, e sarà interamente moderato da Maria Rosa Alaggio, direttore di tutte le testate di Insurance Connect.   

L'evento, attraverso presentazioni, interviste, dibattiti, tavole rotonde e confronti, analizzerà il ruolo dell’Rc auto nelle strategie delle compagnie e nelle politiche distributive, alla ricerca della qualità per il cliente e della redditività per il settore assicurativo. Si parlerà delle strategie per il contenimento dei costi e l'innovazione dei processi aziendali; della tecnologia al servizio della gestione sinistri e della relazione con il cliente. Ci saranno poi vari momenti di approfondimento dedicati alle nuove frontiere della mobilità, dell'auto connessa alle smart city, dal car sharing alle nuove responsabilità in capo a chi assicura non più un mezzo ma l'effettivo spostamento delle persone.  Ci si chiederà, quindi, come vendere l’Rc auto oggi e quali risultati e prospettive offre ancora questo mercato così grande. 
Mentre le compagnie continuano con il loro riequilibrio del mix di portafoglio e lo sviluppo dell’offerta non auto, l’Rc auto cerca un nuovo perimetro, interrogandosi anche sulle questioni più spinose, come il rispetto (o meno) del concetto di mutualità, il contrasto alle frodi e le dispute legislative, tra cui il nodo del danno alla persona.  

Il convegno si rivolge a direttori e responsabili sinistri, responsabili di organizzazione, responsabili audit e compliance, direttori marketing e commerciale. La partecipazione all’evento è inoltre gratuita per gli iscritti al Rui (agenti, broker e collaboratori), per le compagnie assicurative e per le banche. La quota di partecipazione per chi non rientra in queste categorie è di 300 euro iva inclusa. 

Per leggere il programma e iscriversi, clicca qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti