Insurance Trade

Come valutare il dolore?

Il tema sarà al centro del convegno annuale di Medicina e diritto, in programma il prossimo 13 novembre presso l’Università degli Studi di Milano

15/10/2015
Il valore del dolore. Questo il titolo che Medicina e diritto ha scelto per il proprio convegno annuale, in programma il prossimo 13 novembre a Milano (aula magna dell’Università degli Studi, via Festa del Perdono 7). Il convegno si pone l’obiettivo di fornire utili elementi conoscitivi sulle sue origini, attraverso l’analisi di argomenti classicamente correlati al sintomo e al vissuto dolore, ma anche temi di attualità.
Il panel è composto da esperti di primo piano provenienti dall’ambito medico e giuridico. I lavori, presieduti da Antonio Farneti e moderati da Riccardo Zoja, partiranno con l’intervento di Oscar Carli, direttore dell’unità di ricerca nel dolore e nelle cure palliative presso l’istituto Mario Negri di Milano,  che analizzerà i meccanismi fisiopatologici del dolore e della sua percezione e valutazione. Seguirà poi una disamina degli aspetti medico-legali della terapia con oppioidi, dal controllo del dolore al fine vita, di cui parlerà Antonella Piga, ricercatrice in Medicina legale e delle assicurazioni presso l’Università Statale di Milano, cui seguirà l’intervento del dott. Umberto Genovese, presidente di Medicina e Diritto, che affronterà il tema del dolore “nei barèmes valutativi del danno alla persona”. I risvolti giuridici verranno affrontati da Martina Flamini, magistrato presso il Tribunale di Milano, che parlerà del dolore nelle lesioni di lieve entità; dall’avvocato Marco Rodolfi che analizzerà i profili soggettivi del dolore nel danno alla persona; e dall’avvocato Luigi Isolabella, che parlerà del dolore nel quadro dei reati a tutela della persona.
I lavori del pomeriggio, moderati da Damiano Spera, magistrato del tribunale di Milano, verranno aperti dal cantautore Roberto Vecchioni che proverà a spiegare il “dolore che non si vede”. A seguire una disamina del dolore “da lutto fisiologico e patologico”, a cura del professor Fabio Buzzi, ordinario di Medicina legale e delle assicurazioni presso l’Università di Pavia. L’avvocato Giulio Ponzanelli (ordinario in Diritto privato all’Università Cattolica di Milano) parlerà di sofferenza e personalizzazione del danno risarcibile, per poi lasciare la parola al doppio intervento sul tema del danno da morte, a cura dell’avvocato Filippo Martini e di Giacomo Travaglino, consigliere della III sezione civile della Corte di Cassazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti