Insurance Trade

Kid, proroga a fine marzo

La Consob estende il limite per la notifica al 31 marzo 2018

31/01/2018
Tutto rimandato alla fine di marzo. Con una nota scarna e quasi lapidaria, la Consob ha ieri sera prorogato al 31 marzo 2018 il termine entro il quale è necessario notificare alla stessa commissione il Key Information Document, conosciuto anche con l’acronimo di Kid. La novità riguarda tutti i prodotti messi a disposizione degli investitori al dettaglio in Italia prima dell’inizio dell’anno, e che risultano ancora disponibili per questa specifica fetta di mercato. Alla base scelta, si legge nella nota diffusa dalla Consob, ci sarebbero le “problematiche emerse in sede di prima applicazione della nuova disciplina europea in tema di Priips”, oltre che la necessità di “approfondire tali questioni anche attraverso il confronto in sede europea”.
In applicazione dal primo gennaio, il regolamento europeo n. 1.286/2014 disciplina contenuto e modalità di presentazione del Kid: si tratta di un documento sintetico e di natura precontrattuale che racchiude in poche pagine tutte le informazioni chiave per l’investitore, come indicatori di rischio e scenari di performance. Obbligatorio per prodotti di investimento al dettaglio e soluzioni assicurative preassemblate, è pensato per consentire all’investitore di prendere decisioni informate e consapevoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti