Insurance Trade

Polizze agricole più vicine

Scorporo del pacchetto: si punta a introdurre le modifiche già dal 2018

16/11/2017
L’Unione Europea accelera sulle polizze agricole: l’applicazione delle modifiche alla Pac 2014-2020, introdotte nel cosiddetto pacchetto omnibus, potrebbe partire già dal 2018. Il comitato dei rappresentanti permanenti ha infatti appoggiato, senza alcuna obiezione, la proposta di scorporo della parte agricola dal resto del dossier: l’obiettivo è quello di spingere le novità su cui si è già registrato un accordo sostanziale fra le istituzioni europee, tenendole separate dai punti che procedono ancora a rilento. Una questione prettamente procedurale, ma che rischia di far slittare l’entrata in vigore delle nuove norme al 2019.
Le modifiche apportate al testo puntano a semplificare e facilitare le imprese del settore, introducendo sostegni concreti per le aziende giovani e per le pratiche agronomiche eco-sostenibili. Tra le misure previste si contano anche disposizioni che facilitano l’accesso a polizze assicurative contro il calo improvviso del raccolto e del reddito.
La parola passa ora alla conferenza dei capigruppo del Parlamento Europeo che, stando alle agenzie di stampa, dovrebbe dare il suo parere proprio in queste ore. La Commissione Europea ha invece preso atto della decisione, riservandosi di prendere una posizione ufficiale: una volta arrivato l’ok definitivo, gli eurodeputati potrebbero votare lo stralcio nella plenaria di fine novembre, garantendo l’entrata in vigore del pacchetto dall’inizio del prossimo anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti