Insurance Trade

La digitalizzazione rimane solo sulla carta

in Italia solo il 5% delle compagnie assicurative è digitale

20/10/2015
L’82% delle compagnie assicurative italiane ritiene che la digitalizzazione rappresenti un key driver per lo sviluppo del business. Questo in teoria,  di fatto, però, solo il 5% ne ha completato l’attuazione. E’ questa la fotografia che emerge dalla ricerca condotta da Celent, Oliver Wyman group, per Rgi. 

In particolare, mentre il 79% delle compagnie assicurative è a conoscenza della necessità di fornire buoni prodotti a prezzi competitivi, valore importante per il 66% dei consumatori, si assiste ad una forte sottovalutazione sull’importanza di fornire innovazioni di prodotto e applicazioni tecnologiche per l’uso dei servizi, con un gap tra la consapevolezza delle società (rispettivamente 29% e 25%) e le reali richieste dei clienti che ne manifestano la rilevanza rispettivamente al 46 e al 44%. Infine,  secondo i consumatori, la sicurezza finanziaria si colloca al primo posto tra le caratteristiche richieste a una compagnia, con il 69% di preferenze, seguita oltre che dai prezzi competitivi (66%) anche dal bisogno di un’offerta personalizzata (64%). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti