Insurance Trade

Rami danni, +5,1% nel primo trimestre 2022

L’aumento è la conseguenza di una diminuzione dell'1,1% del settore auto e della crescita record del 10% degli altri rami danni

Rami danni, +5,1% nel primo trimestre 2022 hp_wide_img
La raccolta lorda danni del primo trimestre 2022 delle imprese italiane, rappresentanze Ue ed extra Ue, è stata pari a 10.046 milioni di euro, in aumento del 5,1% rispetto alla fine del primo trimestre del 2021 quando i premi contabilizzati erano stati pari a 9.562 milioni.  

L’aumento, fa sapere l’Ania, che ha fornito la rilevazione, è la conseguenza di una diminuzione dell'1,1% del settore auto, che fa seguito al calo dell'1,4% che si registrava alla fine del primo trimestre 2021, e una crescita sostenuta degli altri rami danni, i cui premi hanno segnato una variazione di quasi il 10%, valore più alto di sempre, superiore di sei punti percentuali rispetto ai primi tre mesi del 2021 quando il comparto cresceva del 3,5%.  

Per quanto riguarda la distribuzione, la prima forma di intermediazione in termini di market share si conferma il canale agenziale, con il 72%, in leggera crescita rispetto al 71,7% del primo trimestre 2021. 
In calo la vendita diretta (comprensiva della vendita a distanza, telefonica e internet), che a fine marzo registra un'incidenza del 9,2%, in calo rispetto al 10,2% dello stesso periodo dell'anno scorso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

ania,
👥

Articoli correlati

I più visti