Insurance Trade

WhatsApp, le possibilità per le assicurazioni

Un rapporto dell'Italian Insurtech Association ha analizzato le potenzialità dell'app di messaggistica per il settore delle polizze

WhatsApp, le possibilità per le assicurazioni hp_wide_img
Tre italiani su quattro utilizzano uno smartphone e uno su due, più nello specifico, usufruisce dei servizi di WhatsApp: in pratica, in valori assoluti, oltre trenta milioni di italiani si scambiano ogni giorno messaggi sulla piattaforma della galassia Facebook. Il network dell'Italian Insurtech Association è partito da questi dati per sondare le potenzialità dell'app di messaggistica istantanea nel mercato assicurativo. La ricerca è stata realizzata insieme a Xceedance, Reale Group, Europ Assistance Italia, Wide Group, Photocert, Zelros e Axieme.
Il quadro che ne è emerso è quello di un settore che sfrutta sì le opportunità offerte dall'applicazione, ma forse non ancora in maniera compiuta. Compagnie e intermediari utilizzano infatti la piattaforma per supportare la clientela nella gestione sinistri, per inviare documenti di polizza o per seguire i processi di reclamo. Ancora poco esplorate sono invece le possibilità in materia di marketing e generazione di lead, utilizzando un canale che consente di interfacciarsi direttamente con più della metà della popolazione nazionale. E altre opportunità ancora potranno sorgere con i nuovi aggiornamenti dell'applicazione: da tempo, per esempio, si ipotizza un'integrazione dei servizi di pagamento nella piattaforma, cosa che potrebbe avere risvolti commerciali interessanti per compagnie e intermediari (ma non solo). Sullo sfondo restano tuttavia anche gli ostacoli, a cominciare dalla privacy e dalla gestione dei dati personali della clientela.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti