Insurance Trade

Bper, via libera all'aumento di capitale

Il closing dell'operazione con Intesa Sanpaolo per l'acquisto delle filiali è stato fissato entro il secondo trimestre del prossimo anno

30/09/2020
Via libera all'aumento di capitale di Bper. È stato approvato ieri dal consiglio di amministrazione l’operazione per un importo massimo di 802 milioni di euro. L’aumento di capitale, ricorda un comunicato di Bper, s’inserisce nel più ampio contesto dall’accordo sottoscritto il 17 febbraio 2020 tra la stessa Bper e Intesa Sanpaolo, riguardante l’acquisizione da parte di Bper di un ramo d’azienda costituito da 532 filiali bancarie del gruppo Intesa Sanpaolo (comprese quelle di Ubi Banca).
Nella stessa data, il gruppo Unipol e UnipolSai Assicurazioni, che controllano Bper, avevano comunicato al mercato la disponibilità a sottoscrivere la quota dell’aumento di capitale di propria pertinenza. 

Infine, nell’ambito del confronto tecnico volto a definire le modalità di attuazione del trasferimento del ramo d’azienda, le parti hanno individuato come periodo previsto per il closing la seconda metà di febbraio 2021, per quanto concerne le filiali di Ubi Banca, e il secondo trimestre 2021 per quanto concerne il trasferimento delle filiali di Intesa Sanpaolo. Per questo, Bper ha rivisto le stime dei target economico-finanziari al 2021, con l’utile netto consolidato stimato in circa 350 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti