Insurance Trade

Turismo, per un italiano su tre viaggi all’insegna del buon vino

Secondo un’indagine di Reale Mutua, il 38% della popolazione è interessato alla visita di vigne e cantine per scoprire le eccellenze vitivinicole del territorio nazionale

03/09/2020
Più di un italiano su tre si dice interessato all’enoturismo. Nello specifico, secondo l’ultimo osservatorio di Reale Mutua, il 38% della popolazione è pronto a partire alla volta di vigne e cantine per vivere nuove esperienze (44%), assaporare prodotti particolari (25%) e scoprire posti sconosciuti e diversi fra loro (19%).
L’enoturismo, soprattutto al termine di una stagione fortemente colpita dal lockdown per il coronavirus, può riservare particolari opportunità per un popolo che, nel 41% dei casi, considera il vino un elemento importante di convivialità e che spesso (37%) si ritiene un appassionato (quando non un esperto) della materia). Ad attrarre potenziali visitatori è anche la possibilità di conoscere meglio alcuni elementi della cultura e della tradizione (38%), nonché il fascino delle bellezze naturali (27%) e la possibilità di godere di qualche momento di assoluto relax (11%).
In tutto ciò c’è anche l’orgoglio di un settore che, secondo il 41% degli intervistati, dà lustro al concetto stesso di Made in Italy e costituisce un sostegno importante all’economia locale generando impatti positivi anche a livello nazionale (23%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti