Insurance Trade

Anapa, incontro con i presidenti regionali di Puglia e Basilicata

Al dibattito presente anche Alessandro Nardilli, dell'Esecutivo Nazionale di Unapass

28/01/2013
Un incontro per saggiare la voglia di confrontarsi con i problemi concreti e quotidiani degli agenti di assicurazione. Un evento, quello svoltosi a Bari, organizzato dai presidenti regionali di Puglia e Basilicata appartenenti ad Anapa, la neonata associazione di categoria. All'incontro, che una nota dell'associazione descrive caratterizzato da un clima cordiale e costruttivo", ha partecipato il presidente nazionale di Anapa, Vincenzo Cirasola, che ha illustrato a Emiliano Sisto, presidente della Puglia e Michele Pascarelli della Basilicata il progetto che ha portato alla costituzione del nuovo organismo di rappresentanza degli agenti di assicurazione.

Il nuovo soggetto, vuole connotarsi, ha sottolineato Cirasola per attraverso "la professionalità" e la "necessità di riaffermarne la centralità dell'agente nel mercato delle assicurazioni in Italia".

All'evento erano sono stati anche presenti anche alcuni agenti iscritti sia a Sna che a Unapass. La loro partecipazione, precisa Anapa, "ancorché a titolo personale", è stata molto apprezzata e ha contribuito alla trasversalità degli interventi. Una menzione particolare la merita quindi Alessandro Nardilli, componente dell'Esecutivo Nazionale di Unapass, "il cui apporto propositivo - si legge nella nota di Anapa - è stato motivo di apertura di un confronto libero da pregiudiziali e da logiche di schieramento".

Tra i vari punti trattati durante il dibattito è emersa la necessità di discutere con le imprese mandanti "di fatti concreti, dei problemi quotidiani e di quelli di prospettiva, per trovare soluzioni che soddisfino gli interessi del mercato senza tralasciare quelli degli agenti e delle aziende che essi rappresentano".

Dopo l'incontro pugliese Anapa ribadisce la necessità di analizzare i problemi concretamente, "affinché - conclude la nota - il futuro degli agenti di assicurazione italiani, non sia rimesso alle scelte delle compagnie".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti