Insurance Trade

Il broker napoletano Rodinò & Partners entra nel gruppo Gbsapri

L’operazione prevede l’integrazione della società attraverso la controllata Poliass

Il broker napoletano Rodinò & Partners entra nel gruppo Gbsapri hp_wide_img
Due delle più importanti realtà storiche del brokeraggio partenopeo hanno ufficializzato nei giorni scorsi la loro unione. Rodinò & Partners, società di brokeraggio assicurativo italiano fondata da Ugo Rodinò di Miglione nel 1988, viene integrata nel gruppo Gbsapri attraverso la controllata Poliass, società guidata dalla famiglia Poliseno dal 1984 e attiva nel settore Marine e Trasporti, punto di riferimento dell’imprenditoria napoletana. L’operazione, spiega una nota, “rappresenta un ulteriore elemento a conferma della strategia di crescita e sviluppo che il gruppo Gbsapri continua a portare avanti con successo”.

Gbsapri conta oggi su oltre 100 professionisti, e gestisce premi per oltre 170 milioni di euro e ricavi pari a 18 milioni di euro. “Il nostro gruppo – spiega l’ad di Gbsapri, Carlo Maria Bassi (nella foto) – si caratterizza per una crescita, oltre che per linee tradizionali, per la fattiva aggregazione di professionalità, esperienze, valori e progetti. Ogni società del gruppo – prosegue – contribuisce ogni giorno a confermarci punto di riferimento fondamentale nel panorama del risk management e del brokeraggio assicurativo. Siamo orgogliosi di poter annoverare tra i nostri partner Ugo Rodinò di Miglione. Crediamo che, soprattutto nei momenti più complessi, l’unione e la professionalità siano le vere forze sulle quali puntare”.

Ugo Rodinò di Miglione si è detto “felice di entrare a far parte di un gruppo storico e prestigioso. In un momento di notevoli mutamenti del mercato assicurativo – ha sottolineato – l’integrazione consentirà alla Rodinò & Partners di conservare l’elevata qualità del servizio offerto ai clienti con un miglioramento delle capacità operative attraverso un impegnativo programma di sviluppo tecnico, commerciale ed organizzativo che sarà possibile realizzare grazie alle sinergie che si verranno a creare per l’esperienza e la qualificazione dei partners coinvolti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I più visti