Insurance Trade

Pos, Bankitalia accoglie gli esposti di Anapa

L'Autorità dà ragione all'associazione che denunciava anomalia nell'uso delle carte in modalità contactless

26/08/2020
Anapa Rete ImpresAgenzia, grazie al supporto dello studio legale Iurilli, ha denunciato "alcune anomalie riscontrate attraverso il pagamento con Pos" delle polizze, come si legge in un comunicato dell'associazione. Questa segnalazione ha trovato riscontro nella comunicazione del dipartimento Tutela della clientela ed educazione finanziaria servizio tutela individuale dei clienti di Banca D'Italia.  

Anapa aveva avviato un'indagine interna, dall'aprile 2019, che aveva segnalato come i costi e le modalità di accesso dei Pos rappresentassero "un ostacolo economico per le singole agenzie, rendendo spesso antieconomico il singolo pagamento". Grazie all'intervento dello studio legale Iurilli, partner giuridico di Anapa, è emersa "una grave anomalia nel sistema": nelle operazioni di pagamento effettuate con carte in modalità contactless risultavano in molti casi processate automaticamente sul circuito di credito/internazionale senza consentire al pagatore di scegliere il circuito di debito, "ben più economico sotto il profilo commissionale per le agenzie". In sintesi: il cliente pagava con bancomat, ma l'esercente subiva una commissione da carta di credito. Anapa aveva quindi contattato anche l'Agcm. 

"Anapa ottiene un risultato storico nell'era della rivoluzione digitale e della diffusione dei pagamenti elettronici", ha commentato il presidente Vincenzo Cirasola. "Se non ci fosse stata la nostra segnalazione - ha continuato -, probabilmente saremmo andati avanti ancora chissà quanto tempo, costretti a pagare commissioni da carte di credito per normali pagamenti con bancomat contactless". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti