Insurance Trade

Vittoria, il piano anti-coronavirus di compagnia e gruppo agenti

Tanti interventi a sostegno della solidità economica delle reti e della continuità operativa

15/04/2020
Gruppo agenti e compagnia uniti contro la crisi causata dall’emergenza Covid-19. È il caso di Vittoria e dei suoi intermediari che hanno messo in campo una serie molto articolata di misure proprio a sostegno sia dell’operatività delle reti, primaria e secondaria, sia a protezione della solidità economica. 
“Questa emergenza sanitaria ha letteralmente stravolto il nostro modo di vivere e lavorare, imponendo un repentino, inaspettato e difficile cambiamento”, ha commentato in una nota Ruggero Pogliaghi, presidente del Gav, Gruppo agenti Vittoria. Oggi tutta la rete distributiva può continuare a operare “in totale sicurezza e con la massima efficienza”, ha sottolineato Pogliaghi. 

Interventi specifici per le reti  
Nel dettaglio, compagnia e gruppo agenti hanno operato su vari fronti. In primis sono stati anticipati al 16 marzo il 90% di tutti gli incentivi maturati nel 2019. Poi è stato varato un programma straordinario di sostegno economico dedicato alla rete primaria: una remunerazione aggiuntiva pari al 3% sui premi imponibili incassati relativi alle polizze rami elementari, tra il primo marzo 2020 e il 31 dicembre; una remunerazione aggiuntiva pari all’1% del premio imponibile per i titoli relativi alle polizze auto su incassi riferiti ai mesi di aprile e maggio; e il pagamento anticipato sulla prima rata dell’intera provvigione annua delle polizze con rateizzazione mensile del premio. Per la rete secondaria la remunerazione aggiuntiva è stata pari all’1% del premio imponibile per i titoli relativi alle polizze auto per aprile e maggio, da riconoscere integralmente ai subagenti “con le tempistiche più celeri possibili”. Un’altra iniziativa ha riguardato la sospensione dei pagamenti delle partite non assicurative, delle rate di mutui e prestiti dovute dalle agenzie fino a 30 settembre 2020, escluse le partite relative a fondi di natura previdenziale. La sospensione dei pagamenti ha riguardato anche le rivalse dovute dalle agenzie fino a fine anno.  

Smart-working, denuncia sinistri, formazione 
Compagnia e gruppo agenti hanno provveduto a garantire l’operatività da remoto, attraverso i sistemi aziendali in dotazione della rete di vendita: sottoscrizione di nuovi contratti, rinnovi, sostituzioni, appendici, pagamenti e firma di documenti si possono fare attraverso la app MyVittoria e l’area riservata; mentre ora è attiva una nuova modalità di apertura sinistro: le agenzie e gli ispettorati potranno considerare valide le denunce di sinistro pervenute tramite applicazioni di comunicazione alternativa, come videochat o posta elettronica, con l’unico vincolo che la denuncia di sinistro riporti sempre la data di ricezione del documento che assume valore legale. Anche sulla formazione è stato fatto molto, potenziando e aggiornando i moduli online, la formazione interattiva a distanza e i corsi di perfezionamento. Infine, Vittoria si è detta disponibile a valutare interventi economici specifici per le agenzie con particolari criticità. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti