Insurance Trade

Brexit, Everest apre una sede nel Regno Unito

Operativa da oggi, la filiale consentirà alla compagnia di proseguire le proprie attività anche dopo l'uscita dall'Unione Europea

04/10/2019
L’incognita della Brexit aleggia ancora sul panorama europeo. E le compagnie assicurative, com’è noto, corrono ai ripari per evitare che l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea possa avere ripercussioni sul proprio business. 
I Lloyd’s hanno aperto un ufficio a Bruxelles per garantire l’assistenza ai clienti del Vecchio Continente. Chubb ha inaugurato una filiale a Parigi. Axa XL ha trasferito la sua sussidiaria europea dal Regno Unito all’Irlanda. E c’è pure chi ha deciso di fare il percorso contrario. È il caso di Everest Insurance Ireland, filiale europea del gruppo assicurativo con base alle isole Bermuda: la compagnia ha annunciato oggi che il suo nuovo ufficio nel Regno Unito è ora pienamente operativo. “Tutto ciò ci consente di acquisire ulteriore flessibilità per migliorare la nostra capacità di business a livello internazionale, permettendoci inoltre di assorbire qualsiasi cambiamento possa avvenire sul mercato, inclusa tutta la potenziale incertezza provocata dalla Brexit”, ha commentato Vincent Vandendael, ceo di Everest Insurance International.
La mossa si aggiunge ad altre iniziative prese per mantenere un canale aperto con il Regno Unito. Darag, per esempio, ha recentemente acquisito The Underwriter Insurance Company, compagnia britannica che era stata posta in run-off.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti