Insurance Trade

Generali, le dismissioni fanno impennare gli utili

Dal primo settembre scatta la riorganizzazione della capogruppo

26/08/2019
Il gruppo Generali chiude il primo semestre 2019 con un utile netto pari a 1,8 miliardi di euro, in rialzo del 34,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Senza le dismissioni avvenute in Germania e Belgio, il dato si fermerebbe a 1,3 miliardi (+6,4%). L'utile operativo si attesta invece a 2,7 miliardi, in crescita del 7,6%. Bene anche il settore dell'asset management, capace di registrare un utile di 133 milioni di euro, con una crescita del 22% rispetto al primo trimestre 2018.
La raccolta premi sfiora i 36 miliardi di euro (35,7), con una crescita del ramo vita pari allo 0,9% e di quello danni del 3,9%. 

Pochi giorni prima della pubblicazione dei risultati, la capogruppo Generali Italia ha varato una profonda riorganizzazione del proprio modello di business, che sarà operativo dal primo di settembre. Il riassetto prevede una maggiore integrazione fra Generali Country Italia e Global Business Lines, la nascita della funzione Strategy & Business Development, con a capo Sergio Di Caro, e la valorizzazione delle competenze del management.
"Per una maggiore imprenditorialità del business - si legge nella nota - la nuova organizzazione prevede, a riporto di Marco Sesana, la creazione di funzioni trasversali per la Country Italia e le Global Business Lines negli ambiti Finance, affidata a Giancarlo Fancel, Legale, affidata a Cristina Rustignoli, risorse umane, affidata a Gianluca Perin, e Comunicazione e sostenibilità, affidata a Lucia Sciacca".

A Paolo Ribotta va la guida di Generali Employee Benefits, che integra Generali Global Health, con l'obiettivo di rafforzare la leadership di mercato nel settore employee benefit per le imprese multinazionali e sviluppare il business Health relativo a persone con forte mobilità internazionale. 
Manlio Lostuzzi assume la guida di Global Corporate & Commercial, con l' obiettivo di svilupparne il modello di business in maniera omogenea sui mercati; mentre Maurizio Pescarini, attuale ceo di Generali Turchia, sarà il nuovo amministratore delegato di Genertel e GenertelLife.

Andrea Mencattini, invece, si occuperà delle diverse unità di business e della gestione delle relazioni a contenuto tecnico-assicurativo con le istituzioni e le associazioni di categoria. Le deleghe di Generali Welion saranno assegnate ad interim al presidente Gianluca Perin e al consigliere delegato, Paolo De Santis. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti