Insurance Trade

L'impegno di Reale Foundation per i rifugiati politici

Reale Group sostiene la ong Powercoders che avvia alle professioni hi-tech chi fugge da situazioni drammatiche

11/07/2019
Reale Foundation, la fondazione corporate di Reale Group, sostiene Powercoders, la Ong Svizzera che attraverso il partner Le Wagon forma rifugiati in possesso di un background tecnologico alle professioni hi-tech, per poter offrire loro opportunità di lavoro.  
Grazie anche al sostegno della fondazione Specchio dei tempi La Stampa e Intesa Sanpaolo, lo scorso 27 giugno presso la sede di Reale Group a Torino, si è svolto il primo coding day, cui hanno partecipato 40 rifugiati di varie nazionalità, tutti domiciliati in Piemonte. "Una giornata - si legge in una nota - per sondare il livello tecnico e le caratteristiche generali dei partecipanti al fine di avere una buona base di contatti per il recruitment successivo". La ricerca dei candidati è avvenuta tramite la rete dell'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcrper assicurare una selezione trasparente.

Powercoders è attiva dal 2016 e ha già sviluppato il programma di formazione in quattro città svizzere: 100 rifugiati formati, di cui il 97% ha ottenuto uno stage presso le aziende partecipanti e il 60% ha trovato un lavoro a tempo indeterminato. 
Il gap di competenze richieste dal mercato per far fronte all'innovazione tecnologica è, del resto, preoccupante: in Italia, il 41% dei giovani tra i 25 e i 34 anni ha utilizzato un foglio elettronico per attività elementari, mentre, secondo l'Unione Europea, nel 2020 ci saranno circa 135mila posti di lavoro vacanti nell'ambito Ict.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti