Insurance Trade

Il mondo nel 2040 secondo il futurologo Ray Hammond

Allianz Partners ha chiesto al celebre "esperto di futuro" di immaginare gli sviluppi di healthcare, assistenza, automotive e travel insurance

Il mondo nel 2040 secondo il futurologo Ray Hammond hp_wide_img
Popolazione mondiale sempre più asimmetrica, cambiamenti climatici, rivoluzione energetica, nuove frontiere dell'healthcare, rivoluzione digitale, povertà: sono alcuni dei megatrend individuati dal futurologo Ray Hammond, nello studio Il mondo nel 2040, commissionato da Allianz Partners.  
In realtà, non si tratta di uno studio composito ma di una raccolta di trend e anticipazioni su alcuni temi chiave, come la salute, la vita domestica, la mobilità, da qui ai prossimi 20 anni. Che ruolo giocheranno i robot e l’automazione? In che modo trasformeranno la vita di tutti i giorni, il lavoro, il tempo libero?  

La serie di approfondimenti, a più puntate e temi, nascono dalla quarantennale esperienza di Hammond nella previsione dei trend: lo studioso è autore di 14 libri sul futuro e ha scritto, fornito consulenza e tenuto conferenze per grandi aziende, governi e molte Università in Europa, negli Stati Uniti e in Asia. 

"Con The World in 2040 – si legge nella nota di presentazione –, Allianz Partners intende mettersi nei panni dei futuri clienti, al fine di anticipare le loro esigenze ed essere un passo avanti nella comprensione dei trend e delle innovazioni che potrebbero avere impatto sul proprio business". 
Le diverse ricerche saranno pubblicate nell’arco dei prossimi mesi, con l’obiettivo di comporre un quadro di come sarà il mondo nel 2040 negli ambiti salute, assistenza, automotive e travel insurance. Il primo report riguarderà proprio l’healthcare e parlerà dei progressi nella somministrazione e nell’accesso alle cure.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti