Insurance Trade

Arag Italia archivia un buon 2018

La branch italiana del gruppo tedesco registra una crescita del 5,5% nella raccolta premi complessiva

10/06/2019
Risultato positivo nel 2018 per Arag Italia, branch italiana dell’omonimo gruppo tedesco specializzato nella tutela legale. La compagnia, con sede a Verona, ha chiuso l’esercizio con una raccolta premi complessiva di 130,5 milioni di euro (+5,5% sul 2017). I premi del lavoro diretto hanno raggiunto i 35,1 milioni di euro (nel 2017 erano 33,5 milioni di euro: + 4,7%). Il canale indiretto ha messo a segno  una crescita del 5,8%, con  premi saliti a 95 milioni di euro (nel 2017: 90 milioni di euro). Il combined ratio della compagnia si è attestato al 95%, mentre l’utile prima delle imposte è stato pari a 9,4 milioni di euro.
La compagnia, in una nota, spiega che i primi mesi del 2019 evidenziano una continuità dell’andamento positivo, “ancora caratterizzato da premi in crescita e risultato tecnico migliore delle attese, tale da confermare il buon posizionamento della compagnia per il superamento dei target di fine anno”.
Per Andrea Andreta, ceo e rappresentante generale per l’Italia della compagnia, il 2018 “è stato un anno particolarmente intenso e proficuo. Oltre alle attività core – ha detto – ci siamo focalizzati sull’allargamento dell’offerta attraverso la costituzione di una Mga, sull’adeguamento alle novità regolamentari, in particolare Idd e Gdpr, e sulla trasformazione digitale del business. Stiamo continuando la trasformazione tecnologica: firma digitale, strumenti di digital marketing per gli intermediari, consoldiamento della nostra presenza sui social, efficientamento dei processi anche attraverso la robotica, l’ampliamento dell’offerta ai nostri clienti. Stiamo agendo su metodi di lavoro e cultura aziendale: lo smart working oggi è utilizzato dal 46% del nostro staff ed a breve la frequenza verrà aumentata ad un giorno alla settimana. Tutto questo – conclude – insieme all’appartenenza ad un gruppo solido, indipendente e specializzato ed all’ampiezza della nostra rete distributiva, ci pone in posizione ideale per cogliere le opportunità di un mercato competitivo ed in forte cambiamento”.
A livello di gruppo, nell’esercizio 2018 Arag ha incrementato i premi lordi contabilizzati del 4,3% raggiungendo una raccolta premi pari a 1,65 miliardi di euro. Il fatturato complessivo del gruppo con sede a Duesseldorf (incluse le società di servizio) ha così raggiunto 1,68 miliardi di euro. Il segmento della tutela legale, il ramo dal peso maggiore e il principale motore di crescita del gruppo, nel 2018 ha raggiunto una crescita del 7%. I premi hanno superato il miliardo di euro, e il combined ratio è sceso dall’89,9% all’88,6%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti