Insurance Trade

L’evento, svoltosi a Milano il 23 ottobre, è stata una preziosa occasione di approfondimento sulle novità normative e sulle strategie future della compagnia

30/10/2018
Lead generation, nuovi sistemi informatici, compliance e formazione. Questi sono gli argomenti trattati durante la convention Afi Esca 2018 che si è tenuta il 23 ottobre nella splendida cornice dello spazio conferenze dello Swiss Corner a Milano.

Grande affluenza di pubblico sin dal mattino, con l’apertura dei lavori da parte dell’avvocato Francesca Orlando, responsabile legal & compliance della compagnia, che ha dialogato con i presenti in materia di antiriciclaggio e di Idd: le nuove discipline europee entrate in vigore quest’anno. 

Abbondante coffee break e di nuovo tutti in aula per assistere al main event della giornata: il corso di coaching assicurativo, durante il quale il rinomato personal coach Giovanni Sposito ha intrattenuto gli intermediari convenzionati  con una serie di tecniche su come raggiungere i propri obiettivi aziendali mantenendo un corretto approccio mentale ed un atteggiamento positivo verso la propria attività e i propri clienti.

Dopo la pausa pranzo il direttore commerciale, Donato Di Stefano, ha esposto i risultati ottenuti da Afi Esca in questi primi sei anni di attività italiana e i progetti che ha in serbo per il 2019.

Tra le novità più importanti sicuramente l’implementazione di nuovi e più evoluti sistemi informatici pensati per facilitare il lavoro degli intermediari; il potenziamento, in termini di tempo e risorse, dell’attività di formazione della rete di vendita; l’inizio della distribuzione del prodotto CQS (Cessione del quinto dello stipendio) e l’imminente lancio di due campagne marketing: la prima volta alla lead generation di clienti mentre la seconda, dal titolo #DAVVEROIMPORTANTE, punta all’accrescimento della cultura assicurativa in Italia, soprattutto per quanto riguarda le polizze vita.

In chiusura di giornata, consueto appuntamento con Afi Esca Awards ovvero la cerimonia di premiazione delle eccellenze degli Intermediari per l’anno 2018, e infine l’intervento formativo di Luigi Viganotti, presidente di Acb, che ha illustrato ai broker e agli agenti presenti in aula come adempiere in modo corretto a tutte le novità normative e burocratiche introdotte dalla Idd.

Una convention che ha confermato l’incredibile trend di crescita di Afi Esca nella sua avventura italiana e che la proietta nei prossimi anni, grazie alle continue implementazioni e alle novità annunciate, a bissare i risultati già ottenuti.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti