Insurance Trade

Phlavia, via libera alla fusione delle controllate

L’unione di Ergo Previdenza, Omwi e Eurovita farà nascere un nuovo grande player vita da 2,5 miliardi di premi

28/09/2017
Il mercato italiano avrà nei prossimi mesi un nuovo grande player assicurativo. La regia è quella di Phlavia Investimenti, da un anno a questa parte sta perseguendo una serrata strategia di consolidamento nel mercato assicurativo vita italiano, segnata dall'acquisizione di Ergo Previdenza, Old Mutual Wealth Italy (Omwi) ed Eurovita Assicurazioni. Le società, come già annunciato nelle scorse settimane, verranno fuse dando vita, come si diceva, a un unico grande player vita da 2,5 miliardi di premi e 16,8 miliardi di riserve lorde (dati aggregati riferiti al 2016). Il gruppo offre prodotti assicurativi vita attraverso più di 11 mila promotori finanziari, oltre 2.500 sportelli bancari e più di 150 agenti. L’operazione porterà inoltre a importanti sinergie in termini di gestione del capitale, attività operative e distributive, con benefici sia per i clienti sia per gli intermediari. Dopo aver ricevuto il via libera dall’Ivass, ora Phlavia ha incassato anche l’autorizzazione da parte delle assemblee degli azionisti delle tre società interessate dalla fusione.
 Phlavia è controllata dal fondo di private equity internazionale Cinven (che ha acquisito la compagnia a giugno 2016) e da allora ha completato il nuovo management team con le nomine di Davide Croff in qualità di presidente e Erik Stattin quale nuovo amministratore delegato. A seguito della cessione di Ergo Assicurazioni al gruppo tedesco Darag, specializzato nel ramo assicurativo danni, Phlavia ha perfezionato l’acquisizione di Old Mutual Wealth Italy a gennaio 2017 e di Eurovita ad agosto dello stesso anno.
 “Questo passo – ha spiegato Stattin – rappresenta una fase fondamentale della strategia del gruppo verso l’aggregazione di Ergo Previdenza, Omwi ed Eurovita Assicurazioni in un nuovo operatore leader sul mercato italiano. La fusione conferma il posizionamento del gruppo come attore di rilievo nel consolidamento del mercato assicurativo vita in Italia. Grazie a una solida posizione patrimoniale, a un’ampia gamma di prodotti e a una presenza diffusa in tutti i segmenti di mercato attraverso una rete capillare di promotori finanziari, filiali bancarie e agenti, oggi siamo pronti a intraprendere un percorso di crescita organica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti