Insurance Trade

Sicurezza informatica, Agcs lancia Cyber protect

La soluzione assicurativa, rivolta alle aziende, protegge in caso di attacchi cibernetici o perdita di dati

19/06/2014
Il cyber risk è una delle minacce più preoccupanti per le imprese, tanto in Italia quanto a livello globale. Solo negli Usa, ad esempio, le aziende nel 2013 hanno registrato in media 122 attacchi informatici ogni settimana. La crescita del cyber crime si spiega anche con il coinvolgimento sempre più attivo della criminalità organizzata. Allianz global corporate & speciality (Agcs) nel suo Allianz risk barometer 2014 ha evidenziato come questo rischio sia all'ottavo posto tra quelli più temuti a livello mondiale, e il sesto nel nostro Paese. 

Una preoccupazione che si spiega con le conseguenze economiche sempre più gravi che un attacco cibernetico può avere per le casse di un'azienda: secondo una recente stima del Global analysis Paneman istitute, un data breach può arrivare a costare anche cinque milioni e mezzo di dollari. I nuovi rischi e le minacce informatiche - spiega Giorgio Bidoli, ceo di Agcs Italia - fanno sì che sia impossibile per qualsiasi organizzazione garantire una protezione completa dal rischio. Le aziende che cercano protezione dal cyber crime devono quindi considerare la loro esposizione con estrema cura, scegliendo la soluzione che meglio risponda alle loro esigenze". 

In questo scenario, Agcs ha ideato Cyber protect. Si tratta di una soluzione assicurativa rivolta alle aziende per fronteggiare la perdita dei dati o i casi di attacco alla sicurezza informatica. La gamma di prodotti è costituita da tre sezioni: danni a terzi (come la violazione della privacy), danni diretti (come le perdite dovute ad interruzione di attività) e regolamentazione (legata all'aumento delle regole e leggi). Oltre alla violazione dei dati di privacy e alla sicurezza della rete, il prodotto copre anche i possibili costi che l'assicurato può essere chiamato a sostenere in questi casi (costi di difesa, costi di notifica ecc.) e i danni relativi a pagamenti elettronici. La polizza prevede anche la presenza di un consulente che, in caso di danno subito, aiuta a stimare nel più breve tempo possibile l'entità dell'evento e l'ammontare complessivo dei risarcimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti