Insurance Trade

Pramerica Life, premi lordi contabilizzati a 122,7 milioni di euro nel 2012

In espansione anche la rete distributiva, 305 gli intermediari in forza alla compagnia

10/05/2013
È stato un anno di crescita il 2012 per il business di Pramerica Life, compagnia ramo vita del gruppo statunitense Prudential Financial, che ha annunciato i risultati relativi all'esercizio dello scorso anno.
I premi lordi contabilizzati (lavoro diretto) sono pari a 122,7 milioni di euro (+ 84% rispetto all'anno precedente). In termini di nuova produzione, il dato dei premi ricorrenti (annualizzati) è pari a 12,6 milioni di euro, con un incremento di circa il 46% rispetto al 2011, dovuto maggiormente alle vendite della rete diretta Pramerica.
Anche il numero dei consulenti della rete di vendita è in crescita: a fine 2012, sono 305 i professionisti in forza a Pramerica (+ 24% rispetto al 2011). Le reti terze hanno contribuito in modo importante alla raccolta di nuova produzione - comunica la compagnia in una nota - incrementando in particolare la quota riconducibile ai premi ricorrenti. Il dato più significativo è quello relativo alla raccolta del canale bancario con premi pari a 45 milioni di euro". Pramerica, sempre in tema di reti terze, sottolinea anche "il significativo risultato conseguito dal partner distributivo Insurance Lab che nel 2012 ha totalizzato 10,7 milioni di Euro di premi lordi contabilizzati".
"I dati della nuova raccolta ci rendono particolarmente orgogliosi - ha commentato Peter Geipel (nella foto), amministratore delegato di Pramerica Life - anche in considerazione
dell'andamento generale del mercato vita e dimostrano ancora una volta la capacità della nostra rete diretta di generare ottime performance pur in un contesto economico non certo semplice. Quest'anno - ha spiegato Geipel - stiamo proseguendo sulla strada dell'espansione territoriale, dando altresì un rinnovato impulso alla campagna di reclutamento di life planner su tutto il territorio nazionale e perseguiremo la nostra strategia volta alla distribuzione dei prodotti tramite il canale bancario".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti